Narcos Narcos

Panico

Cos’è

Gli attacchi di panico, quando non rappresentano un episodio isolato ma si ripetono in un certo arco temporale, configurano quello che è stato definito “Disturbo di Panico” (DP), in inglese “Panic Disorder”, chiamato nella precedente versione del DSM – Diagnostic Statistical Manual – ovvero il manuale diagnostico statistico che usano gli psicologi e gli psichiatri, “Disturbo da Attacchi di panico” (DAP). In ogni caso, esso viene incluso all’interno della categoria dei Disturbi d’Ansia e secondo statistiche recenti, ne soffrirebbe fino a una persona su 25, tanto da rappresentare la problematica più diffusa tra le sofferenze che affliggono gli esseri umani. Per tale ragione sono nati molteplici trattamenti in ambito psicoterapeutico e non, che promettono tutti di guarire da questo invalidante problema, è facile così che la persona che ne soffra si trovi disorientata nella richiesta di aiuto.

Dal punto di vista teorico e operativo della terapia breve e strategica, il disturbo è efficacemente trattato quando si interviene nella interazione tra la persona e il problema, ovvero si agisce sulla modalità di far fronte alla problematica che viene messa in atto nel presente. In altre parole, un intervento terapeutico rigoroso e in grado di permettere la comprensione della problematica, è quell’intervento che risulti capace di risolverla.

Attraverso specifiche strategie e manovre replicabili, nella pratica clinica, conduciamo il paziente all’apprendimento di una nuova modalità di reazione e percezione della realtà non più minacciosa e temuta ma concretamente vissuta come innocua.

La terapia breve degli attacchi di panico conduce alla liberazione degli attacchi di panico in circa tre – sei mesi e prosegue con follow – up, ovvero controlli dopo la fine della terapia a cadenza programmata, per consolidare il cambiamento avvenuto.

Prenota qui una consulenza:   contattaci