Narcos Narcos

Ansia

Cos’è

Principalmente è opportuno fare distinzione tra paura e ansia, spesso confuse anche da un punto di vista degli eventi psicofisiologici attraverso cui si manifestano. La paura è una percezione che attiva delle risposte fisiologiche come l’aumento del battito cardiaco, del ritmo respiratorio, del riflesso elettrogalvanico, tutte modificazioni che consentono all’individuo di poter rispondere prontamente di fronte ad un pericolo e che si sono evolute nel corso della storia. Si parla invece di ansia qualora queste reazioni si mantengano per un tempo più prolungato rispetto all’immediata risposta allo stimolo che provoca paura. Quindi l’ansia non è una reazione patologica ma la naturale evoluzione della risposta della persona ad una situazione percepita come minacciosa. Questa diviene patologica solo in precise condizione: quando supera la soglia che la rende funzionale e diventa panico o quando si mantiene per un periodo prolungato ovvero non si conclude con la fine della situazione che l’ha innescata.

Quello che è stato osservato è che paura e ansia si influenzano a vicenda e ciò che va sottolineato ulteriormente è che, imparando a gestire la paura si impara a controllare anche l’ansia, mentre non è altrettanto vero il contrario. Imparando a controllare esclusivamente l’attivazione fisiologica o addirittura sedandola con psicofarmaci, non si elimina affatto la percezione della paura che condurrà inevitabilmente a innescare ancora il meccanismo dell’ansia o a trovare altre vie di manifestazione.

Nella pratica clinica e non ciò ha un riscontro molto significativo, ad esempio quando si insegnano le tecniche di rilassamento, tecniche di respirazione e così via.

È necessaria una profonda conoscenza del funzionamento psicofisiologico insieme alla padronanza di tecniche e capacità comunicative e relazionali che producano cambiamenti ad un altro livello che è quello percettivo. La terapia breve e strategica delle problematiche legate all’ansia si basa sull’utilizzo di protocolli specifici capaci di risolvere il problema con un tasso di efficacia ed efficienza superiore a qualunque altra psicoterapia.

Lo sblocco, ovvero il cambiamento avviene entro le prime quattro sedute, mentre il trattamento completo richiede una media di 8 sedute. Si prosegue poi con follow-up a cadenza programmata per la verifica e il consolidamento dei risultati ottenuti.

Prenota qui una consulenza:   contattaci